effective.IT

Progetti Globali di Information Management

Windows 10: aggiornamento automatico 

Windows 10

 

Cos'è Windows 10 ?

Windows 10 è un sistema operativo della famiglia Microsoft Windows, prodotto dalla azienda informatica statunitense Microsoft.

Presentato il 30 settembre 2014, è stato ufficialmente reso disponibile dal 29 luglio 2015 in sette diverse edizioni: Home per uso personale, Pro per uso professionale, Mobile per dispositivi mobili, Enterprise e Mobile Enterprise per le aziende, Education per le scuole e IoT Core per l'Internet of Things. (Ref. Wikipedia).

A quasi un anno dalla sua introduzione, è già stato soggetto al rilascio di alcune nuove "build" che lo hanno reso ad oggi un sistema operativo efficiente ed affidabile e Microsoft si è impegnata a futuri nuovi rilasci periodici per un costante adeguamento di prestazioni, funzionalità, sicurezza ed affidabilità.

Microsoft ha confermato che Windows 10 è disponibile come aggiornamento gratuito per gli utenti che effettuano la richiesta entro un anno dal 29 luglio 2015 a condizione che siano in possesso di una licenza valida di Windows 8/8.1 o Windows 7 e che il PC ed il software installato risponda ai requisiti necessari.
Per tutti gli utenti (Windows 7 e Windows 8/8.1) l'aggiornamento è disponibile attraverso Windows Update.

A Maggio 2016, oltre 300 milioni di utenti sono già passati a Windows 10 anche se la maggior parte di utenti Windows adottano ancora versioni precedenti, in particolare Windows 7, una delle più stabili e performanti versioni. Alcuni utenti usano Windows 8 o meglio la sua versione più evoluta 8.1 anche se questa versione, mai affermatasi pienamente, è per lo più già stata aggiornata a windows 10. Lo "sfortunato" Windows Vista è praticamente scomparso. Infine una parte di utenza in via di diminuzione usa ancora Windows XP, anche se non più supportato da Microsoft con aggiornamenti di sicurezza (es. Pc obsoleti non aggiornabili o collegati a dispositivi esterni con drivers non disponibili per le versioni più recenti di Windows).

 

Cosa può succedere prima del 29 luglio 2016 ?

Il 29 luglio 2016 terminerà il periodo di aggiornamento gratuito e successivamente l'aggiornamento richiederà l'acquisto di apposita licenza (salvo ripensamenti ed ulteriori promozioni da parte di Microsoft, che ha interesse a far convergere l'utenza verso l'ultima versione).

Quello che inizialmente era previsto come processo di aggiornamento volontario, in vista dell'orizzonte del 29 luglio prossimo, è stato trasformato da Microsoft (non senza polemiche da parte dell'utenza) in un aggiornamento automatico per tutti i PC impostati per ricevere gli aggiornamenti di sicurezza tramite Windows Update. Potrebbe pertanto capitare di ricevere una notifica che informa dell'imminente aggiornamento della postazione in uso a Windows 10, anche senza una richiesta esplicita dell'utente.

 

Cosa fare ?

A fronte di una notifica o prima di eseguire l'aggiornamento a Windows 10 è importante quindi essere informati su cosa può accadere e di conseguenza fare una scelta consapevole, per quanto gli imprevisti siano sempre da prendere in considerazione.

AGGIORNAMENTO SI'

  • L'aggiornamento a Windows 10 rende la macchina più efficiente e sicura e mette a disposizione nuove funzionalità, tra cui il nuovo browser Edge (anche se per retro-compatibilità resta disponibile anche il tanto vituperato Internet Explorer 11), l'accesso alle App dello Store Microsoft (per chi non operava già on Windows 8 o 8.1), l'assistente vocale Cortana (con limitazioni per i PC aziendali in un dominio) ed altre piccole e grandi novità.
  • L'aggiornamento a Windows 10 permetterà di continuare a ricevere futuri aggiornamenti di versione gratuiti secondo il piano di rilasci stabilito da Microsoft.
  • l’aggiornamento a Windows 10 è gratuito fino al 29/7, successivamente sarà possibile solo acquistando la licenza (salvo nuove promozioni).

AGGIORNAMENTO NO

  • un Pc con Windows 7, 8 o 8.1 continuerà ad essere pienamente operativo e supportato da aggiornamenti di sicurezza ancora a lungo
  • l’aggiornamento a Windows 10 può durare diverse ore (su PC meno recenti) e non necessariamente andrà a buon fine; ad esempio se il produttore di hardware e dispositivi accessori non avrà reso disponibili i relativi drivers aggiornati o se è presente software non compatibile (es. certi antivirus o certi software per la gestione dell'hardware e/o della sicurezza)
  • dopo l’aggiornamento a Windows 10 potrebbero rendersi necessari ulteriori aggiornamenti (Windows Update) relativi a sicurezza e drivers
  • anche un aggiornamento a Windows 10 apparentemente completato con successo potrebbe presentare malfunzionamenti di software e drivers meno recenti

Ferme restando le indicazioni e le direttive della Vostra azienda (nel caso di versioni Professional), prima di decidere se e come procedere all'aggiornamento, suggeriamo di fare riferimento ai seguenti due articoli Microsoft:

Aggiornamento di Windows 10: guida dettagliata sulle notifiche
(include istruzioni per rinviare/annullare l'aggiornamento)

Aggiornamento a Windows 10: domande frequenti

 

Posted by Diego Mora Thursday, May 26, 2016 9:10:00 AM Categories: EffectiveNet

Statistics

  • Entries (132)

Archives

 © Copyright Effective Srl